GLI STATI UNITI POTREBBERO INSERIRE NELLA LISTA NERA ALTRE SOCIETÀ CINESI

 

Secondo i circoli, il governo degli Stati Uniti sta considerando di imporre restrizioni simili a quelle del fornitore di telecomunicazioni Huawei ad altre società cinesi. Si dice che siano interessate fino a cinque compagnie, tra cui Hikvision e Zhejiang Dahua Technology, riferisce l’agenzia di stampa Bloomberg mercoledì, citando persone che hanno familiarità con il caso. Queste società specializzate nella videosorveglianza potrebbero quindi essere private dell’accesso alla tecnologia o al software chiave degli Stati Uniti.

L’amministrazione Trump era preoccupata per il ruolo che le compagnie potenzialmente interessate avrebbero svolto nel reprimere le minoranze uiguri nella Cina occidentale, ha detto. Proprio di recente, il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti ha accusato la Cina di detenere più di un milione di musulmani nei campi. Inoltre, si teme che le telecamere di Hikvision o Dahua, che hanno funzioni di riconoscimento facciale, potrebbero essere utilizzate per lo spionaggio.

La scorsa settimana, il governo degli Stati Uniti ha messo Huawei e numerosi affiliati in una lista nera di società le cui relazioni commerciali con i partner statunitensi sono strettamente controllate. Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha aperto la strada all’escalation della disputa commerciale con la Cina proclamando un’emergenza nazionale nelle telecomunicazioni.

Huawei è sospettata dalle autorità statunitensi di usare la sua attività imprenditoriale per spionaggio per la Cina. Le prove per questo non sono ancora state presentate pubblicamente. Gli Stati Uniti stanno anche spingendo altri paesi occidentali, come la Germania, a mantenere Huawei lontano dalle reti per il nuovo standard cellulare 5G superveloce. Huawei ha sempre respinto le accuse statunitensi. 

 

 

 

 

 

Share
Power by: Arslan Rahman