La Camera statunitense ha votato quasi all’unanimità una legge che chiede a Trump di imporre sanzioni alla Cina per la persecuzione degli uiguri

 

 

La Camera statunitense – controllata dai Democratici – ha votato quasi all’unanimità una legge che chiede a Trump di imporre sanzioni alla Cina sulla persecuzione degli uiguri, la minoranza musulmana che abita prevalentemente nella regione dello Xinjiang e che da anni subisce violenze e abusi. La legge è stata approvata da 407 deputati con un solo voto contrario, e chiede esplicitamente a Trump di condannare le violenze contro gli uiguri e di fare pressione per chiudere i cosiddetti “campi di rieducazione” a loro riservati. Le sanzioni suggerite dovrebbero invece riguardare il segretario del Partito Comunista nello Xinjiang, Chen Quanguo. La legge è una versione più severa di quella approvata dal Senato – controllato dai Repubblicani – e che fece arrabbiare molto la Cina, con cui peraltro gli Stati Uniti da mesi stanno portando avanti una guerra commerciale.

 

 

 

 

 

Share
Power by: Arslan Rahman