Canada-Cina: ambasciatore minaccia severe misure se Ottawa imporrà sanzioni diritti umani

 

 Il nuovo ambasciatore cinese in Canada, Cong Peiwu, ha minacciato "contromisure molto ferme" se il parlamento canadese adotterà una mozione che impone sanzioni per presunte violazioni dei diritti umani cinesi contro gli uiguri musulmani e i manifestanti democratici a Hong Kong. Lo riferisce l'emittente televisiva “Global News”. La Cina ha da tempo messo in guardia da ciò che considera intromissione straniera nei suoi affari interni, ma l'ambasciatore Cong Peiwu ha alzato il tono ieri, 5 dicembre, dicendo che ci sarebbero state conseguenze se il Parlamento avrebbe votato a favore di una mozione che sarà presentata al Senato la prossima settimana. Durante un evento a Montreal, Cong ha affermato che se il Senato o la Camera dei Comuni adottassero la mozione, "improvvisamente sarebbe una violazione molto seria degli affari interni cinesi con un tale pretesto di diritti umani o democrazia".

 

 

 

 

 

Share
Power by: Arslan Rahman