Il parlamento canadese riconosce il «genocidio» degli Uiguri

 

OTTAWA - Il Parlamento canadese ha votato in maniera schiacciante a favore di una mozione che chiedeva di dichiarare un «genocidio» il trattamento della Cina nei confronti degli Uiguri.

La mozione - che è passata con 266 voti favorevoli, 0 contrari e 72 astenuti - è stata sostenuta da membri di tutti i partiti, riferisce la Bbc.

Il primo ministro Justice Trudeau e la maggior parte dei membri del suo gabinetto, tuttavia, si sono astenuti. Trudeau ha finora lesinato commenti a riguardo e si è mostrato molto prudente, dicendo solo che è «necessario» mettere in atto «ulteriori verifiche» da parte di «esperti internazionali».

L'approvazione della mozione rende il Canada il secondo paese, dopo gli Stati Uniti, a riconoscere le azioni della Cina come genocidio. L'iniziativa, lanciata da un partito d'opposizione, chiede anche al Comitato Olimpico Internazionale di spostare i Giochi Olimpici Invernali del 2022 da Pechino.

 

 

 

 

 

Share
Power by: Arslan Rahman